Salta al contenuto

SPECIALE ALGHERO

L'acqua depurata dall'impianto di Alghero è controllata e garantita.

Online i risultati della analisi sulle acque reflue depurate di Alghero, con l'obiettivo di certificare la qualità delle acque trattate e mettere i risultati delle analisi a disposizione dei cittadini, del Comune di Alghero e del Consorzio di Bonifica della Nurra in vista anche dell'importante progetto di riuso delle acque trattate che, da Alghero, andrà a incidere su tutta la Piana della Nurra. Il progetto rientra tra gli impegni presi da Abbanoa a inizio anno, in Regione, alla presenza dei soggetti interessati, Consorzio della Nurra e Comune di Alghero. 

L'impianto San Marco rappresenta infatti, tramite il riutilizzo dei reflui, una fonte strategica per l'approvvigionamento di risorse idriche non convenzionali utili, per il soddisfacimento delle esigenze irrigue, in particolare per l'irrigazione delle aree ricadenti nel comprensorio del Consorzio di Bonifica della Nurra. Le acque reflue trattate nell'impianto di San Marco, sono sottoposte a precisi trattamenti di affinamento per garantire il rispetto degli stringenti requisiti di qualità richiesti dalle pratiche di riutilizzo (come prescritto dalla Direttiva regionale, sulla base delle disposizioni nazionali).

Abbanoa, considerate le peculiarità della città e del suo territorio circostante (delicato equilibrio tra forte antropizzazione e alto valore ambientale) e alla luce dell'idoneità delle acque per riutilizzi irrigui, ha preso quindi l'impegno di pubblicare sul proprio sito aziendale, con cadenza settimanale e quindicinale, i valori delle acque trattate dall'impianto San Marco. Lo "speciale Alghero" nasce proprio dalla volontà di condividere le informazioni nella maniera più trasparente possibile.

Con cadenza settimanale  Abbanoa analizza e pubblica in questo spazio informativo i risultati delle analisi sul "pH", "solidi sospesi totali", "domanda chimica di ossigeno", "escherichia coli", "ammoniaca", "materiali grossolani" e "conducibilità". Con cadenza quindicinale, a questi valori già aggiornati, si aggiungono quelli relativi a: "domanda biologica di ossigeno", "fosforo totale", "azoto totale", "cloruro", "solfati", "indice SAR" e "fluoruro", in maniera tale da arrivare a fine mese con il 100% dei valori di parametro analizzati (comprendenti quindi grassi e oli, tensioattivi totali, ferro e boro): le analisi pubblicate risultano quindi complete. Per facilitare la lettura dei dati pubblichiamo anche un commento alla tabella.

Campionamento del 19-12-2016
Parametro Perché è importante Limiti di legge Risultato analisi
pH Misura l'acidità o basicità dell'acqua; il valore 7 corrisponde alla neutralità, valori inferiori indicano acidità mentre valori superiori indicano basicità. >6,5 <9,5 Unità pH 7,2
In sintesi Il valore del pH risulta compreso entro i valori di un'acqua neutra
Conducibilità E' legata al contenuto di sali disciolti e costituisce una misura indiretta della salinità dell'acqua.  3.000 μS cm -120 °C --
In sintesi Il valore della Conducibilità indica un basso livello di salinità
Cloruri Sono dei sali che ad elevate concentrazioni risultano tossici. 250 mg/l Cl- 204
In sintesi Il valore rilevato non è nocivo per le piante
Solfati

Sono dei sali che ad elevate concentrazioni risultano tossici.

500 mg/l SO4-- 44
In sintesi il valore è molto basso quindi non nocivo
Indice SAR E' il Rapporto di Assorbimento del Sodio. Quando il terreno assorbe molto sodio diventa impermeabile all'acqua e all'aria 10 --
In sintesi Il valore permette un buon assorbimento dell'acqua e dell'aria nel terreno e di conseguenza per le piante
Solidi Sospesi Totali Sono materiali come sabbia, limo, argilla, che possono creare problemi di occlusione negli impianti idraulici 10 mg/l 24
In sintesi Il loro valore non crea problemi (campagna irrigua terminata)
Richiesta Biochimica di Ossigeno Rappresenta la quantità di ossigeno necessaria per ossidare, per azione batterica, le sostanze organiche presenti nell'acqua; è quindi un indicatore delle sostanze organiche presenti. 20 mg/l O2 10
In sintesi Il valore rilevato non determina il consumo di quantità importanti di ossigeno
Richiesta Chimica di Ossigeno Rappresenta la quantità di ossigeno necessaria per ossidare, per azione chimica, le sostanze organiche presenti nell'acqua; è quindi un indicatore delle sostanze organiche presenti. 100 mg/l O2 35
In sintesi Il valore rilevato non determina il consumo di quantità importanti di ossigeno
Escherichia coli

E' un batterio indicatore di contaminazione microbiologica dell'acqua. L'acqua può essere ritenuta sicura dal punto di vista igienico sanitario se l'80% dei campioni analizzati  non supera il valore di 10 unità/100 ml e la totalità dei campioni non supera il valore di 100 unità/100 ml

100 MPN/100ml 4100
In sintesi L'acqua può ritenersi sicura (campagna irrigua terminata)
Fosforo totale E' un nutriente assorbito in grosse quantità dai vegetali. Può essere tossico in quantità superiori ai fabbisogni delle coltura ma difficilmente si trova nelle acque in concentrazioni elevate. 2 mg/l 0.8
In sintesi Risulta un valore nutritivo utile per le piante.
Azoto totale E' un nutriente assorbito in grosse quantità dai vegetali. Può essere tossico in quantità superiori ai fabbisogni delle coltura ma difficilmente si trova nelle acque in concentrazioni elevate. 20 mg/l 5.4
In sintesi Risulta un valore nutritivo utile per le piante.
Ammoniaca (N-NH4) Elevate concentrazioni indicano che l'acqua non è correttamente depurata 2 mg/l 2.3
In sintesi Risulta un valore basso per lo scarico in corpo idrico superficiale (limite 15 mg/l)
Materiali grossolani La loro presenza indica che l'acqua non è correttamente depurata Assenti --
In sintesi  
Fluoruro Può essere tossico oltre determinate concentrazioni 1.5 mg/l --
In sintesi Risulta un valore molto basso
Grassi e oli Elevate concentrazioni indicano che l'acqua non è correttamente depurata 10 mg/l < 10
In sintesi  
Tensioattivi totali Sono contenuti nei detersivi, possono essere tossici per le piante 0,5 mg/l 1.6
In sintesi Risulta nella norma per lo scarico in corpo idrico superficiale (limite 2 mg/l)
Ferro E' un elemento essenziale per la vita delle piante ma in elevate concentrazioni può risultare tossico. 2 mg/l --
In sintesi  
Boro E' presente nei detersivi. Puo essere tossico per colture poco tolleranti 1 mg/l --
In sintesi