Salta al contenuto

LE DIECI BREVI REGOLE PER UN CORRETTO UTILIZZO DELL'ACQUA

Chiudi il rubinetto quando ti lavi i denti o ti fai la barba
Utilizza il getto dell'acqua solo due volte: inizialmente con lo spazzolino e successivamente munisciti di un bicchiere d'acqua per risciacquare la bocca.
Controlla periodicamente il contatore
Fallo con i rubinetti di casa chiusi per evidenziare eventuali consumi occulti: una piccola perdita può portare via oltre duemila litri al giorno
Tira l'acqua dello sciacquone, ma con un semplice accorgimento
Regola, con l'aiuto dell'idraulico, il galleggiante su una capacità minore. Installa una cassetta di scarico dotata di doppio tasto o di regolatore di flusso
Installa un miscelatore d'aria
I miscelatori o frangi flusso consentono di diminuire la quantità d'acqua in uscita da un rubinetto senza diminuire la resa
Innaffia il giardino con intelligenza
Ricicla acqua utilizzata per altri scopi, raccogli eventualmente quelle piovana e serviti di impianti a goccia. Innaffia quando il sole è calato per limitare l'evaporazione
Usa lavatrice e lavapiatti ecologiche (classe A+)
Gli elettrodomestici ad alto rendimento consumano massimo 17 litri d'acqua. I vecchi elettrodomestici, invece, vanno utilizzati soltanto a massimo carico
Quando sei sotto la doccia, limita gli sprechi
Chiudi i rubinetti mentre ti insaponi Prediligi la doccia al bagno nella vasca: si risparmiano fino a cento litri per volta
Lava i piatti a mano in modo ecologico
Evita di lasciare aperto il rubinetto dell'acqua quando insaponi le stoviglie. E' preferibile riempire una bacinella se si devono lavare le verdure
Ripara il rubinetto che perde
Controlla se i rubinetti o la cassette del water hanno dispersioni. Una goccia che cade ogni dieci secondi porta via 250 litri in un anno
Lava l'auto con il secchio
Usa il secchio invece dell'acqua corrente: si può bagnare la carrozzeria, insaponare l'auto e risciacquarla sprecando meno acqua