Salta al contenuto

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

11

Come posso richiedere la prescrizione? Vale sempre la regola dei 5 anni?

L'eccezione di prescrizione del credito va presentata agli uffici della società attraverso richiesta  scritta e sottoscritta alla quale va allegato il documento di identità in corso di validità ed eventuali atti legittimanti (es. per i condomini delibera di nomina di amministratore di condominio etc…). In caso di eccezioni relative a fatture pluriennali le richieste possono essere presentate anche sul format di reclamo predisposto dalla società.

La richiesta deve indicare i periodi di consumo che si intendono prescritti e, possibilmente, le fatture ad essi riferite ed i relativi importi.

Possono presentarla il titolare della posizione contrattuale, ovvero, un suo delegato (in questo caso alla richiesta va allegata anche la delega sottoscritta e rilasciata dal titolare).

L'eccezione può essere presentata anche dal fruitore di fatto del servizio idrico che deve contestualmente regolarizzare la propria posizione contrattuale.

La prescrizione del credito del Gestore per consumi idrici è di 5 anni decorrenti, giorno per giorno, dal momento del consumo.

Nel caso in cui l'eccezione venga presentata dal fruitore di fatto dell'utenza, peraltro, il periodo di prescrizione, comincia a decorrere  dal momento della regolarizzazione contrattuale, salvo che la stessa non sia stata interrotta neanche nei confronti del precedente intestatario della fornitura.

Interrompono Il decorso del termine di prescrizione:

  1. i solleciti di pagamento inviati dal gestore;
  2. le azioni di recupero del credito attivate dal gestore;
  3. qualunque comunicazione, comprese le fatture, inviata dal gestore nella quale viene indicato il credito dal medesimo vantato per consumi idrici e se ne chiede il pagamento,.

Il pagamento totale o parziale di fatture prescritte non è ripetibile.

12

Come posso richiedere la verifica del contatore che secondo me non funziona? Cosa comporta la richiesta?

Occorre compilare il modulo pubblicato sul sito internet aziendale: Modulo Verifica Funzionalità Contatore e spedirlo (allegando il documento di identità) alla mail info@abbanoa.it o portarlo presso gli uffici di gestione clienti del distretto territoriale di competenza. Se il contatore risulterà funzionante verrà addebitata in fattura la somma di €100 o 200  (in base al diametro del contatore). Se invece quest'ultimo risulterà effettivamente non funzionante Abbanoa provvederà alla sostituzione dello stesso senza addebitare alcun onere al cliente.

13

Come posso richiedere la procedura di conciliazione?

Può attivare la procedura di conciliazione il cliente che:

  • ha presentato un reclamo e ricevuto una risposta ritenuta insoddisfacente;
  • ha presentato un reclamo e non ha ricevuto risposta entro 30 giorni.

Entro i successivi 45 giorni il cliente può rivolgersi a una delle Associazione dei Consumatori aderenti al servizio (l'elenco è presente sul sito www.abbanoa.it), oppure, senza il loro tramite, compilando l'apposita domanda presente sul nostro sito, ed inviandola via mail alla Segreteria di conciliazione all'indirizzo: conciliazione@abbanoa.it.

La procedura è assolutamente gratuita. 

14

Mentre attendo la risposta al reclamo/conciliazione/richiesta di prescrizione maturano le more sull'importo finale che dovrò pagare?

 La mora continua ad essere calcolata sulle somme dovute. Nel caso in cui il reclamo risulti infondato, o nel caso in cui l'accoglimento del reclamo non comporti l'annullamento delle fatture, vengono applicati gli interessi di  mora previsti.

15

Come si richiede la fascia No Tax e famiglie numerose e quali sono i requisiti per accedervi?

L'utente può usufruire di agevolazioni tariffarie se possiede i requisiti prefissati nella vigente articolazione tariffaria disposta da AATO e reperibile sul sito dell'AATO Sardegna, sul sito aziendale di Abbanoa e presso gli sportelli territoriali. Per poter richiedere tali agevolazioni basterà compilare la modulistica predisposta da Abbanoa e rinvenibile sul sito aziendale e presso gli sportelli Gestioni Clienti presenti sul territorio.

16

In Cosa consiste il servizio di riparto?

È il servizio di ripartizione dei consumi dell'utenza condominiale, sulla base dei consumi rilevati sul contatore master (il contatore principale del condominio) e sui contatori divisionali; comprende il servizio di lettura, ripartizione, fatturazione consumi, gestione incassi e individuazione delle morosità relative ai contatori divisionali. Le modalità per potervi accedere sono indicate all'art 4 delle Condizioni contrattuali del Servizio di Riparto rinvenibile sul sito aziendale e presso gli sportelli gestione Clienti presenti sul territorio. È possibile avere ulteriori informazioni anche a mezzo mail attraverso il Servizio Condomini (servizio condomini@abbanoa.it) o chiamando il Call Center aziendale.

17

Cosa devo fare quando voglio avere informazioni sulla posizione contrattuale del condominio dove abito quando l'amministratore non me le fornisce?

I Condomini hanno il diritto di richiedere agli sportelli Abbanoa tutti i documenti riguardanti la posizione contrattuale del condominio (es. estratto conto). Eventuali modifiche contrattuali sono invece di esclusiva competenza dell'amministratore di condominio in quanto rappresentante legale e intestatario del contratto.

18

Vorrei attivare la domiciliazione bancaria, come posso fare?

Occorre compilare il modulo di mandato "SDD SEDA" che riceverà allegato alla fattura con i propri dati. Bisogna datarlo, sottoscriverlo e consegnarlo unicamente presso la propria banca per il caricamento.

19

Come posso richiedere la variazione dei dati anagrafici/recapito/residenza/numero civico ?

Per poter richiedere tali variazioni contrattuali basterà compilare la modulistica predisposta dall'ente e rinvenibile sul sito aziendale e presso gli sportelli Gestioni Clienti presenti sul territorio. La stessa debitamente compilata in ogni sua parte e corredata di valido documento di identità dovrà essere consegnata al settore Gestione Clienti o inviata a mezzo posta alla info@abbanoa.it o ancora a mezzo racc a/r.

 

20
 

Come posso verificare se ho una perdita occulta all'interno del mio impianto?

Si può accertare la presenza di perdite idriche monitorando, tenendo chiusi tutti i rubinetti in casa, quanto registrato dal contatore. Anche solo 0,5 metri cubi al giorno di consumo, in assenza di prelievo, sono indice di un'importantissima dispersione.

Nel caso in cui il contatore registri consumo anche senza alcun rubinetto aperto, bisogna far riparare subito la perdita da un idraulico di fiducia. La relativa fattura e le fotografie della perdita occulta saranno fondamentali per poter presentare reclamo per perdita occulta sulla successiva fattura.